UNIFICAZIONE DELLE QUATTRO FORZE DELLA FISICA

Tutta la teoria del doppio dipolo quì di seguito descritta si basa su due forze primarie, quella di compressione degli universi confinanti e quella gravitazionale di massa del nostro universo. Il poliedro a doppio dipolo gioca un ruolo importante nella creazione della massa, sia esso derivato da stringhe geometriche che da dipoli elettrici che poi sfociano in campi magnetici.

A) forza di compressione degli universi adiacenti.  B) Forza gravitazionale di massa

C) Forza elettrica dipolare poliedrica.  D) Forza magnetica dipolare poliedrica.

La forza A crea i quanti orbitali degli elettroni del nucleone e del nucleotone.

La forza B crea  i vari stadi di occupazione spaziale della materia, influenzata dallo spazio quantico generato dalla compressione degli universi.

Le forze C e D  che sempre perpenticolari fra loro, vengono assemblate in un gioco di incastri e assemblaggi, dalla forza gravitazionale che agisce in una sola direzione quella verso il suo stesso centro, verso l’implosione.  Ma l’infinitamente piccolo in realtà ha un limite rappresentato da fibrette o bastoncini polari che si intrecciano creando poliedri  piccoli (alta compressione) e grandi (bassa compressione).

Big Bang = alta compressione. Buchi neri, centri stellari e nucleotone = media compressione. Protoni Neutroni ed Elettroni = Bassa compressione.

2,339 visualizzazioni totali, 1 visualizzazioni oggi

Lascia un Commento