BOSONE, NUCLEONE, NUCLEOTONE ? differenza !

E’ da molto tempo che ho nella testa questo articolo ma gli articoli che parlavano di questo bosone, non avevano una descrizione precisa di questa particella, ipotizzata ma mai localizzata.

Se i fisici  sono arrivati alla conclusione che il bosone esiste davvero, é come dire di avere scoperto l’uovo di colombo.

Da cinquant’anni si frantumano  elettroni e protoni con gli acceleratori scoprendo almeno fino ad oggi diecimila di queste particelle a cui hanno dato nomi esotici a non finire.

La mia non è una critica ma una constatazione di quanto l’uomo si lasci trasportare dalla mania delle scoperte senza curarsi tanto di quanto queste costino. Si pensa per esempio già di mandare astronavi su stelle lontane venti o trenta anni luce, senza avere la minima idea di quanto sia stupido farlo. Condannare all’ergastolo astronauti solo per dire al mondo che hanno inviato una missione su Sirio o su Alpha Centauri.

Non ci vuole tanto a capire che se la materia si frantuma sempre di più in particelle più piccole ci sarà alla fine una particella infinitamente più piccola.  Dunque questa particella finale avrà un disegno preciso. Non può essere una sfera, perchè slittano per compressione. Non può essere un cubo perchè alla fine come massa protonica nel nucleone non sarebbe stabile.

Altre forme sarebbero impensabili basta dare un’occhiata alle forme cristalline di sali e metalli. Parlando di piano superficiale  se prendiamo  sei triangoli equilateri possiamo unirli e formare così una mattonella perfettamente combaciante.

Pigliate ora un poliedro triangolare equilatero e provate a unirne  una certa quantità fino a formare una sfera. Non provateci con la matematica, io ci ho provato semplicemente costruendo poliedri e ce ne vogliono 20 ma……restano spazi vuoti. Quindi con venti poliedri si potrebbe teorizzare la forma di un bosone a meno che non si teorizza un semplice poliedro triangolare. Dunque il bosone primario particellare ha la forma di un icosaedro.  Per far si che i poliedri combacino perfettamente ci sono due sotto ipotesi A) che i poliedri non abbiano lati uguali.  B) Che i poliedri siano stati incollati già prima del Big Bang dalla forza gravitazionale del precedente universo.

Questa materia da 15 miliardi di anni si stà lentamente consumando ed alimenta questo nostro universo.

Ha dato vita ai buchi neri, alle galassie, e si nasconde freddissima al centro delle stelle ed al centro di ogni atomo.

Quale è la differenza allora, tra il bosone e il nucleotone ?

Il bosone é la particella più piccola ma il nucleotone é la somma di tutte queste particelle unite da forze elettromagnetiche formanti una massa, questa massa è sita proprio al centro di ogni atomo e dà il peso effettivo ad ogni atomo. I protoni e gli elettroni hanno sì la massa ma albergano nei quanti spaziali e legati fortemente al nucleotone.  Del nucleotone sò che si può accelerare con forze gravitazionali o di curvatura, del bosone sò che se ha carica elettrica, non fà parte del nucleotone. Se ipoteticamente si potesse sottrarre  ad un atomo il suo nucleotone senza conseguenze fisiche di stabilità, il resto dell’atomo non peserebbe sulla terra, ma comunque tutti i protoni, i neutroni e gli elettroni si disperterebbero.  Dunque una forza che togliesse al nucleotone il suo peso risolverebbe il problema delle iperaccelerazioni e della stabilità dei corpi umani eventualmente acceleratinello spazio. Ecco perchè bisogna assolutamente concentrare le ricerche scientifiche sulla disposizione dei protoni e dei nucleoni nella camera nucleonica dell’atomo, perchè non sono affatto disposti in modo aggrovigliato ma sono disposti in modo simmetrico e spazziati nella sfera nucleonica. Il nucleotone in un’altra camera più centrale, solo massa di tipo bosonica. Il motivo per cui questo bosone non si trova.  Che sia per caso la materia oscura?

603 visualizzazioni totali, nessuna visualizzazione di oggi