Come Il bosone nutre l’atomo

 

 Il BOSONE come massa elettromagnetica si comporta come un carburante atomico o quantico in base alle energie da apportare. Nel mondo subatomico le energie sono insieme massa ed onda, come fulmini di elettroni che attraversano il cielo nei temporali.suddivisione dello spazio di massa

Se vogliamo una forma poliedrica a bassa compressione spaziale.

Fuori dallo spazio atomico protoni ed elettroni sono molto instabili, ma diventano indipendenti non più soggetti al controllo bosonico. Negli acceleratori i fasci protonici per esempio si frantumano dando vita ad una miriade di particelle più piccole, il calore sviluppato nei fasci di scontro, può anche alimentare nuove masse ma certamente non creerà atomi.

L’atomo è qualcosa di eccezionale per questo vale la pena fare ricerche più utili per studi superiori. Per esempio si spendono milioni e milioni di euro per scrutare l’universo con parabole di 50 metri di diametro  che da 50 anni vengono sostenute e alimentate senza pause. Spese enormi  senza un minimo di risultato. Per cosa? per sentire se arriva un messaggio dal profondo dell’universo. Ora dico se un messaggio era presente 50mila anni fa, lo sarebbe anche oggi. Noi invece continuiamo a trasmettere i nostri messaggi perchè molto propabilmente qualcuno ci ascolterà e ci risponderà e magari fra mille anni otterremo una risposta. La stupidaggine degli uomini non ha limiti: E’ giusto costruire parabole per  ascoltare messaggi ma se non ce ne sono, non si possono campare a sbafo centinaia di persone. Come non è giusto costruire osservatori di sismologia ( migliaia di persone solo in italia, non sono al corrente del numero (ipotizzo) per catalogare all’infinito grafici di terremoti che nessuno vedrà più e che soprattutto non hanno mai salvato una sola vita umana, non parliamo poi se possono salvare qualche monumento. Oggi con la scusa del sapere a tutti i costi, si inventano lavori da lustro per parassiti illustri. Bisogna puntare sullo studio dell’energie alternative e soprattutto trovare un’onda superiore alla velocità della luce, per poter comunicare. 

Solo  allora potremo costruire o cercare di costruire macchine super luce.  Lo spazio è pieno di asteroidi e di pietre che anche se piccolissime  a velocità iper luce distruggerebbero anche macchine super corazzate.     Un escomotage sarebbe, trovare una scorciatoia spaziale, una specie di velocità radiale attraverso la quale trovarsi all’estremità opposta dell’universo. Immaginate per esempio che l’universo sia una ruota di bicicletta e la terra si trova in una posizione sopra un raggio. L’asse è il centro dell’universo un punto dove l’universo si curva e si curva tanto che se si percorrono tre millimetri del suo asse ci si sposta di almeno venti raggi. Il problema è… quale strada conduce all’asse.

Ogni punto dello spazio è un centro e ci sono 12 centri in tutta la sfera che conduco tutti verso il centro, quindi per andare nella parte opposta dell’universo bisogna rimpicciolire gli atomi   e poi viaggiare seguendo una traiettoria  curva (diciamo nell’iperspazio) e reingrandire atomi e navicella per trovarsi nella parte opposta dell’universo. Semplice? diciamo! ma che volete bisogna pure ipotizzare.

 

2,710 visualizzazioni totali, 1 visualizzazioni oggi

Articoli recenti

NEUTRINI FORMA IPOTETICA

Partendo dal tetraedro a 4 facce si può ipotizzare una forma assolutamente primordiale dell’energia. Questo poliedro si può ipotizzare come quattro monopoli oscillanti che si congiungono in una specie di circuito canalizzatore ( descritto in ritorno al futuro) solo che questo invece è tridimensionale con sei oscillazioni costanti e di segno elettrico neutro. Sono capaci di attraversare masse enormi come lo spessore della luna e non incontrare nessuna altra particella salvo che influenzare qualche atomo in una camera a bolle. Ebbene questa particella energetica di può iscrivere esattamente in un cubo che ha la diagonale uguale al lato del neutrino. Il volume del cubo e’ esattamente tre volte il volume del neutrino. Una cosa veramente strana perché il risultato del volume contiene un rapporto esatto senza cifre decimali di avanzo.
Se un triangolo isoscele si può unire in una forma geometrica esagonale
Non si può altrettanto unire, per esempio, venti neutrini per ottenere
Un icosaedro perfetto. I lati non combaciano. Questo ha una importanza
Fondamentale per la nascita della materia intesa come noi la concepiamo. Perché comprimendo la sfera dell’icosaedro i monopoli nelle loro oscillazioni vanno fuori fase dovendo per forza scegliere una probabilità positiva ed una diversa o negativa. Tuttavia ci vuole sempre una forza che li possa schiacciare, a questo provvede la gravità. Più icosaedri si aggregano e piu’ la massa implode incollandosi.

147 visualizzazioni totali, 1 visualizzazioni oggi

  1. GIGANTISMO GIURASSICO estinzione dei dinosauri. Lascia una risposta
  2. MATERIA OSCURA Lascia una risposta
  3. ALIENI O EXTRATERRESTRI ? ci siete? Lascia una risposta
  4. PIOGGIA ARTIFICIALE PARTE PRIMA Lascia una risposta
  5. FUSIONE FREDDA parte 2 Lascia una risposta
  6. SOMATOSTATINA principio antitumorale Lascia una risposta
  7. FUSIONE FREDDA A BASSA ENERGIA Lascia una risposta
  8. MECCANICA QUANTISTICA ? da 50 anni ancora filosofia Lascia una risposta
  9. MECCANICA E FISICA delle DIMENSIONI Lascia una risposta