QUANTISTICA , NUCLEONE e NUCLEOTONE,

Quando Bohr teorizzò l’esistenza del nucleone, cominciò a dare all’atomo un’immagine abbastanza chiara del suo interno. Tuttavia per dare all’elettrone una distanza teoricamente accettabile (che evitasse cioè l’attrazione del protone) s’inventò i salti di energia secondo l’equazione d’onda di Schrodinger, si sà che un’equazione si aggiusta poi con una costante. Nel caso però di atomi a numeri atomici superiori sia le costanti che le equazioni vanno continuamente aggiustate. Bisogna a questo punto dire che quando le costanti non sono continuamente costanti, qualcosa non quadra e si deve ipotizzare che le strutture dei diversi atomi non sono uguali. Si osserva per esempio che a numeri atomici proporzionali non segue un peso proporzionale, cioè sembra quasi che gli elettroni più lontani dal centro abbiano una massa via via più grande. E se invece (ad un aumento degli elettroni) ci fossero protoni  o neutroni con massa più grande?

Per esperienza scientifica sappiamo che gli elettroni hanno massa uguale non possiamo dire la stessa cosa con i protoni, perchè la loro massa viene misurata dagli acceleratori, quindi da una somma di energia che in parte si crea ed in parte si distrugge.

Provate ora ad immaginare che nella fucina solare, a pressioni enormi sassolini di massa diversa s’intrufolano al centro di bolle quantiche tutte uguali perchè queste fanno parte, ma soprattutto sono l’universo.

Questi sassolini hanno massa molto grande (un terzo circa dell’atomo finale) ma occupa uno spazio piccolissimo che stà al centro del nucleone. Questo spiegherebbe poi la disposizione spaziale dei protoni e neutroni, nella sfera quantica in una forma geodetica molto stabile.

Penso che questa massa sia determinante per le caratteristiche future degli atomi, é soprattutto compressa e freddissima. Questa massa ha un ruolo importante nelle reazioni nucleari. Con la fissione si spezza e con la fusione nucleare si somma, per sommarsi e disporsi nel nucleotone simmetricamente vuol dire che  questa massa é particolarmente plasmabile e magnetica, ma se si dispone in forma conica o in una forma poliedrica a quattro lati (per gravità) allora diventa un’insieme di brodo elettromagnetico massivo. Forse antimateria. Se prendiamo per esempio l’idrogeno che ha solo un protone e un elettrone sul primo quanto, sembra un atomo anomalo perchè non può esserte stabile se posizionato nel nucleone, ma sarebbe molto stabile se posizionato nel nucleotone perchè in equilibrio rotazionale come opposto elettrico all’elettrone.  Nella bomba a fusione i due atomi di idrogeno formano l’Elio e l’equilibrio di massa si stabilizza con due protoni due neutroni e due elettroni. Sembra quasi che l’idrogeno fa quello che gli pare, usa la sua massa, la fonde su se stessa la triplica e trasforma due masse protoniche in neutroni e mette a posto la matematica equivalente.

Penso che l’idrogeno sia l’elemento nominale per trasformare la materia a piacimento esattamente come ho già detto per il sole e tutte le stelle. Con l’idrogeno in futuro si potranno creare atomi tipo oro, platino, o atomi rari. A quel punto questi elementi non saranno più preziosi e l’economia mondiale che abbiamo costruito su questi valori dovranno inventarsi altri sistemi. Mentre invece gli atomi ci daranno energie senza fine e con la famosa fusione fredda si apriranno nuove frontiere. L’idrogeno può essere dunque addizionato a qualsiasi elemento atomico e generare energia pulita perchè la sua massa protonica sta a centro del nucleotone e appena si addiziona ad altri elementi si libera lo spazio nucleotonico (dell’idrogeno) che si somma allo spazio circostante per cui applicando depressione si può accelerare la reazione.

 

402 visualizzazioni totali, 1 visualizzazioni oggi

democrazia economica relativa

I sistemi economici mondiali, non sono attuabili perchè ogni zona del mondo ha le sue risorse e le sue culture. Ogni stato ha le sue leggi, ogni fabbrica ha le sue regole, ogni azienda ha i suoi guadagni. Allora perchè un operaio deve forzatamente prendere un minimo di stipendio ed un impiegato di un sistema anche statale tipo RAI  o Manager statali o anche Manager privati devono guadagnare venti ed anche trenta volte di più. Un Manager più bravo di un altro, a capo di un’azienda, non  porta un vantaggio all’economia del paese, ma provoca un annientamento di altre aziende e disoccupazione di altri operai. E’ giusto però che un manager porti l’azienda ad un livello economico superiore. Deve essere premiata la bravura, la fiducia.

Nel caso di aziende private che adottano questo sistema di profitto, é pressochè trascurabile perchè aziende dello stesso settore non fanno altro che promuovere vari marchi e quindi riequilibrare il sistema. Nel caso di aziende statali o parastatali o grosse s.p.a I manager muovono fili politici ed influenze elettorali ecco perchè chiedono parecchi soldi, non per la bravura  ma per le loro ” conoscenze” per spostare ordini e capitali, da una parte all’altra. e questo é sbagliato per l’economia , tutti sanno come vanno le cose ma tutti fanno finta di non sapere. Le leggi a tal proposito ci sono ma non vengono applicate fino a che qualche giudice di buona volontà non decide di vederci chiaro.

L’economia di un paese si normalizza attraverso sistemi di equilibrio e penalizzazione degli sprechi. Bersagli pubblicitari ossessionanti portano le aziende più piccole  anche se di qualità a perdite economiche. Sono proprio le piccole aziende a portare avanti l’economia di un paese, perchè il loro frutto non é influenzato da mode momentanee ma da esigenze di richieste di pubblico o altre aziende manifatturiere. Mi spiego meglio con un esempio: se in uno stagno buttiamo tanti piccoli sassi si creano soltanto tante increspature d’onda senza danni. Ma se buttiamo un sasso grande anche se con la stessa massa di quelli piccoli provocheremo un’onda capace di fare danni. Ogni nazione deve avere una base di aziende manufatturiere che siano l’immagine e il costume delle tradizioni, sono queste che danno un fondo di lavoro stabile, duraturo.  Se queste spariscono, le grandi aziende hanno il sopravvento e portano il paese o verso la dittatura o verso la svendita economica a vantaggio di altri paesi. In Italia per esempio ci si sta incamminando verso  un sistema economico basato sul gioco, sul turismo, sullo spettacolo,                          Italiano, schiavi della Francia o della Germania. L’italia si sta avviando verso un’economia  turistico- alberghiera. Certo l’Italia è bella e tutto il mondo dovrebbe scoprirla. Le fabbriche artigiane però fanno parte di questa realtà e non possono sparire, mentre si promuove una speculazione da parte dello stato sui giochi di azzardo, mentre molte famiglie vengono distrutte dalla debolezza di padri di famiglia che rincorrono facili guadagni o pensionati che ridanno indietro i soldi allo stato perchè non sanno come passare il tempo.

Sappiamo tutti che le probabilità di vincita al gioco in Italia sono per il settanta per cento a favore dello stato,  il gioco delle tre carte è più onesto dello stato salvo l’abilità del giocoliere ma in fondo ti dà la possibilità di vedere la carta e di scoprire la sua abilità.

Se pensiamo che in america a Las Vegas lo stato  si assicuria un 12/15  % di tasse. Sono pochi quelli che si rovinano e se lo fanno, altrimenti si annoierebbero; oppure perchè  hanno un lavoro con facili guadagni.

Ma cosa vogliono fare iiparlamentari italiani creare uno stato come Las Vegas?  L’Italia  è certamente un posto ideale al centro, fatemelo dire del mondo, ma sono gli italiani parlamentari che non sono bravi a preparare questo progetto, perchè lo faranno solo per arricchirsi. Quando questo avverrà io scapperò via. A noi Italiani resterà solo il lavoro più umile, servi di grandi aziende. Troveremo lavoro con assunzioni tipo prendere o lasciare. Cuochi, camerieri, baristi, portieri, bagnini, guide turistiche, tassisti, guardiani di tutte le istituzioni, servi di tutti i turisti del mondo. Attenzione questi mestieri non sono affatto umili oggi, perchè ogni imprenditore  offrirà un salario che si può o non si può accettare, perchè magari si può avere di più. Ma quando sarà un sistema globale a offrirtelo allora dovrai piegare la testa. E’ davvero strano questi argomenti sono di sinistra, eppure oggi è proprio la sinistra che stà progettando la chiusura delle aziende artigiane, a fare leggi per promuovere le bische e i giochi elettronici, vedi lotto super enalotto, la camorra ha inventato le scommesse sulle partite (ricortate il toto nero?) ed ora tutta l’europa e gli stati collusi fanno man bassa di tutto Perchè un semplice computer di media potenza può calcolare a monte,  in pochi secondi, quale risultato finale pagherebbe meno.   Quando Bennato scrisse quell’album su Pinocchio vedeva già trent’anni fa il mondo di oggi. Ricordate che il popolo italiano non è una razza pura, l’italia è stata conquistata nei secoli da eserciti avventurieri dove l’unico guadagno era la razzia e stupri a volontà per cui i nostri geni primordiali sono ricchi di valori a 360 gradi possiamo capire se vogliamo, le ragioni di tutte le culture che ci hanno dominato.

Organizziamoci per non farci conquistare e ripulire questa terra da sfruttatori, bisgazzieri, ladri e impositori di culture. Noi già siamo cultura.

371 visualizzazioni totali, 1 visualizzazioni oggi

IL TEMPO ESISTE ?

Il tempo nella vita di ogni essere vivente è l’argomento  più importante, quante ore lavoriamo ! quanto tempo per arrivare a tale città, quanto tempo per mangiare, quanto tempo per crescere, quanto tempo per la pensione, ma tutta la nostra vita è regolata dal ciclo del giorno e la notte, ventiquattro ore che si moltiplicano per tutti gli anni della nostra vita. Il concetto del tempo è legato alla rotazione della nostra terra-pianeta nel fronte del sole, nell’alternarsi delle stagioni ed il ritorno delle condizioni climatiche. Queste condizioni hanno clonato nel nostro cervello un concetto di tempo relativo alla fisica del nostro pianeta e del nostro sole. Voglio aggiungere anche che il sole gira su se stesso e viaggia nello spazio e si porta appresso tutti i suoi pianeti e satelliti, proiettandosi a raggio nell’infinità del cosmo e allontanandosi sempre più dal big bang iniziale. Il cosmo così come lo conosciamo si espande continuamente “per fortuna” perchè se non fosse per questa condizione  le stelle si sarebbero spesso scontrate e addio pianeti.

Il tempo allora esiste?  se ve ne siete accorti per parlare del tempo, non ho fatto altro che parlare di rotazioni spaziali stelle e pianeti. Dunque il tempo è semplicemente lo spostamento di materia nello spazio, tanto che per calcolarlo usiamo orologi che hanno lancette che si muovono, o di numeri che cambiano e di vibrazioni atomiche ultrasincrone. Parlo dell’ultimo sistema di sincronismo con l’atomo di Cesio.

La nascita del nostro universo è stata calcolata dal tempo del big bang ad oggi in circa 15 miliardi di anni (il nostro concetto di anno).  Ora, il nostro concetto di anno seppure confrontato con la durata del tempo universale vissuto dalle stelle é uguale a quello di un alieno che vive sulla stella sirio o alpha centauri se la loro civiltà ha saputo calcolarlo.

Magari il loro concetto di anno sarà diverso dal nostro, se più lungo i 15 miliardi saranno 12 ma il concetto di tempo universale è lo stesso. Il tempo come entità fisica non esiste.

La leggenda metropolitana che vuole il tempo allungarsi o accorciarsi in base alla velocità con cui si viaggia è soltanto una favola. Gli scienziati hanno sì calcolato quella piccola variazione quando la velocità di un aereo o di una navicella si sposta nello spazio, ma non hanno calcolato cosa succede agli atomi di un orologio quando si spostano nello spazio. Non è il tempo che cambia ma sono gli atomi che vengono influenzati dallo spostamento spaziale falsando il tempo. Questo l’ho già detto in altri articoli ma spero che questo articolo abbia almeno dato il concetto di tempo relativo.

Possiamo sintetizzare il concetto, dicendo che il nostro tempo è legato alla velocità della luce e anche se potessimo viaggiare oltre questa velocità e rallentare il tempo del 50% la nostra vita ed i nostri pensieri si sarebbero rallentati del 50% e se il periodo di tempo in oggetto fosse di due anni , il nostro corpo sarebbe più giovane di un anno e proiettato in avanti di un anno rispetto ai suoi familiari insomma ibernato di un anno.

 

 

292 visualizzazioni totali, 1 visualizzazioni oggi

MECCANICA INTERSTELLARE VIAGGI e WORMOL

In pratica comprimento la materia si ottiene un rimpicciolimento della massa. La massa si sposta nel tempo indietro lungo la traiettoria che la terra ha percorso per milioni di anni. La navicella vedrà fuori dal finestrino la luce riflessa sulla terra milioni di anni prima ma quelle immagini saranno virtuali, si potra osservare tutta la storia della terraUna delle teorie più accreditate negli ultimi tempi, prevede la presenza nello spazio di cunicoli spazio temporali in grado di portarci su altre stelle in breve tempo. Se questi cunicoli esistessero veramente dovrebbero essere stabili e dirci dove ci portano, potrebbero essere autostrade a senso unico.

Sembrerebbero fatti di frizioni gravitazionali dell’universo o vortici che nascono forse per caso e forse per esplosioni di grandi stelle. La cosa però getta tanta incertezza, meglio cercare un modo artificiale per ottenerli. C’è una  famosa teoria di propulsione a curvatura gravitazionale che potrebbe fare la stessa cosa.

L’iper spazio secondo quanto ci raccontano le avventure di guerre stellari sembra però più logica anche perchèviaggi radiali nello spazio

 

270 visualizzazioni totali, nessuna visualizzazione di oggi