IN PRINCIPIO LA LUCE

Immagini veloci

eteree

senza senso senza ombre

ma linee verticali e orizzontali

forse di luce bianca

o come schiuma di mare

poi scendono s’inclinano

prendono colore

si scompongono e si accoppiano in amore.

Immagini inventate

che in un vortice

seguono l’universo ai suoi confini

e vanno senza tempo

senza spazio all’infinito

tunnel ovattati senza strade

ne alberi ne fiori.

Poi un Dio senza faccia ne colore

penetra gli spazi e le tenebre scure

e fa dell’universo il suo colore.

Raggi luminosi

pensieri svolazzanti si generano

si diramano, si allargano

poi cadono al centro

e nuovamente si propagano

é, tutto intorno un’armonia incentrata

che aspetta il passaggio di una stella esplosa

in un vortice energetico ne seguono la scia

facendo l’autostop

ed insieme vanno via.

772 visualizzazioni totali, 1 visualizzazioni oggi

Lascia un Commento